Skip to content

Angus alla “Magic dust” cotto alla piastra

11 marzo 2014

In settimana ho comprato due bei pezzi di angus irlandese (un tipo di manzo), trovati a buon prezzo da Trader Joe’s sulla 72nd street. Una buona occasione, visto che

non trovo spesso della carne che mi ispiri al pari di quella che trovo in Italia. Senza spendere un patrimonio, aggiungerei.

L’altro ieri stavo cercando una ricetta per cuocerlo, volevo sperimentare qualcosa di nuovo. Ho chiesto anche a Marco, esperto (anche) di questo settore, che mi ha giustamente consigliato di valorizzare la carne più che le spezie. Ma essendo qua in America, mi è venuta voglia di provare qualcosa “all’americana”… Ed ecco che il sito BBQ4all mi è venuto in soccorso! Quindi non devo riportare granché, visto che trovate la ricetta anche su quel sito. Ma ci tengo a mostrarvi il buon risultato ottenuto! Buono veramente in tutti i sensi!! Me la sono mangiata che era un piacere!

Preliminari: preparazione della “Magic dust”

Questi qui di seguito sono gli ingredienti: mischiateli bene in un recipiente (cercando di evitare la formazione di grumi), e poi conservate in un barattolo questo rub perché è veramente ottimo!
image

60 g di paprika
50 g di sale
45 g di zucchero di canna
30 g di senape in polvere
5 g di peperoncino di cayenna
10 g di cumino
10 g di pepe
20 g di aglio
image

Come visto su http://ricette.bbq4all.it/magic-dust-rub#sthash.IaYUoNp6.dpuf

Cottura dell’angus

Preso il pezzo di angus, come suggerito da BBQ4all ne ho asciugato la superficie con della carta assorbente, e subito dopo l’ho spennellato con un po’ di olio d’oliva extravergine.
image

A questo punto, ho messo sopra la Magic dust quasi fosse una specie di impanatura. E qui un consiglio: siccome è un insaporitore incredibile, se non volete una bistecca di angus eccessivamente saporita, non usate troppa Magic dust. Ne basta anche poca, una specie di “spolverata”, diciamo. Questo è un consiglio molto pratico. Quello che ho fatto in fotografia, a mio giudizio, è decisamente più di una “spolverata”, e pertanto sappiate che il risultato è molto molto saporito. Dipende cosa cercate, insomma!
image

Ungete la pentola/piastra di cottura con un pochino di olio di semi, e accendete il fuoco ad intensità medio-bassa.
image

Non appena la vostra pentola/piastra con l’olio è calda (ho dovuto usare quel che passa al convento, quindi vi suggerisco di provare anche con il barbecue nella bella stagione!), mettete la bistecca a cuocere: 4 minuti per lato, viene suggerito. Io ho fatto leggermente meno, 3 minuti per lato, perché lo spessore non era eccessivo e comunque la volevo un po’ morbida e al sangue. Il sito BBQ4all suggerisce di stare attenti alla cottura, in quanto la Magic dust è particolare perché contiene anche zucchero di canna: si sa che lo zucchero tende a caramellare, e se non si sta attenti, anche a carbonizzare velocemente. Muovete bene la bistecca sulla piastra con un forchettone metallico, per aiutarvi.
image

Terminata la cottura, che come tempi va adattata alle esigenze, prendete il vostro angus e gustatevelo! Sul sito suggeriscono di abbinarlo a un Chianti (ne ho una bottiglia ma non ho voluto aprirla!) o a una birra Ale ambrata. Io l’ho gustato insieme a una birra hefeweizen bavarese, perché ne avevo voglia! E il classico panino per poi farci la “scarpetta”, ovviamente!
image

Stay tuned! E vi consiglio di visitare il sito http://www.bbq4all.it perché è un gran sito!! Quando rientro in Italia, magari andrò ad uno di quei corsi perché sembrano esaltanti! Buon appetito!!

PMJ

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: