Skip to content

After Earth (and amenities)

5 giugno 2013

Anche questo un gran film!! Ho avuto il piacere di vederlo in uno dei multisala più famosi (la mia seconda volta), qui a NY city, e non ne sono rimasto pentito!

Come vi anticipavo in una breve pubblicazione nel week-end (e precisamente domenica sera), ho avuto a che fare anche con il cibo dell’AMC Amazing. La faccenda comica è che di fianco ci siano scritte le calorie di quel che prendi, oltre al prezzo. Prendendo una bevanda e un qualcosa da mangiare separatamente, si arriva a circa 2000 kcal di introito. Se prendete le loro “combo“, quelle che ti suggeriscono per risparmiare, spendi effettivamente un pochino di meno, ma le calorie vanno sempre a superare le 2000 unità. Praticamente ti invogliano a prendere (nel prezzo della Combo) il formato MAXI sia delle bevande che del cibo. E’ quindi ovvio che, se li compri separatamente e non con una combo, spendi di più… ci credo, sono MAXI!!

Bando alle ciance, siccome non avevo pranzato per motivi vari, quello sarebbe stato il mio unico pasto serio della giornata… ma non potevo esagerare come magari farei in Italia. Perché lì devi sforzarti un po’ per arrivare a 2000 calorie. Qui non devi neanche sforzarti: ti arrivano così per così.

Alla fine mi sono trattenuto: da (buon) medico, sapendo che è più importante e “salutare” idratarsi piuttosto che ingozzarsi, ho preso la bevanda MAXI (Coca Cola, che fa pure digerire) e una scatoletta di CHICKEN TENDERS con una salsa a piacere (ho preso la salsa ranch, ma con il senno di poi ci stavano benissimo la salsa BBQ al primo posto, e il ketchup al secondo). Così facendo, sono rimasto sulle 1600 calorie. Ero soddisfatto di me stesso e dei miei calcoli.

Il bello è che se prendi le cose maxi, il REFILL è gratuito! E anche lì ci giocano dentro: se vuoi diventare sovrappeso, vai avanti così e fai il refill! Il gusto ci guadagna!! Dai, forza, compralo!

Dall’altra parte, in caratteri più piccoli ma sempre ben visibili, sotto a tutti i menu e le combo (proprio in fondo in fondo), campeggia la scritta:

Si ricorda che l’associazione nazionale dei medici americani suggerisce che un introito calorico adeguato è pari a 2000 kcal per una persona media.

BENE. Adesso che lo so…

Alcune cose, veramente, se ci penso sono talmente contraddittorie che mi fanno ridere. Nella maggior parte dei casi. Alla fine del film – per dovere di cronaca – furbescamente mi sono fatto fare il refill GRATIS della mia Coca Cola. Se sono riuscito a riempire due bottigliette e a berne un po’, una volta arrivato a casa, sapete che diavolo di volume contiene la loro bibita MAXI?

Le bottigliette sono da 593 mL. Le mie sorsate… secondo me un bicchiere da 200 mL. Ebbene, ridendo e scherzando quel bicchierone conteneva 1300-1400 mL di bevanda. E non sto scherzando.

MA VENIAMO AL FILM!! AFTER EARTH!!!

Premessa: anche questa volta non ho intenzione di svelarvi granché… insomma, non più di quello che si sa già da trailer e pubblicità varie ed eventuali. Poi darò il mio breve giudizio.

In parole povere, sono passati 1000 anni da quando il pianeta Terra è stato abbandonato: inquinamento, cambiamenti climatici, cataclismi… tutto ciò ha portato la razza umana ad andarsene per cercare un altro pianeta su cui abitare. Vivibile. E questa è assolutamente una buona premessa. Un buon messaggio che ci terrei a lanciare e a ribadire.

Fatto sta che gli umani, gironzolando per lo spazio, hanno trovato un nuovo pianeta da abitare… ma diciamo che hanno dovuto “trovarsi i loro spazi”, su quel pianeta. Cypher Raige (Will Smith) è un leggendario soldato, famoso per la sua forza e il fatto che NON PROVA PAURA. Questo a detta della gente che l’ha visto combattere. Sarà un aspetto importante per tutta la durata del film: la paura.

Immagine: dalla rete

Immagine: dalla rete

Kitai (Jaden Smith)  è il figlio 13enne di Cypher. Da sempre lo ammira e sogna di diventare un ranger spaziale come lui, forte e senza paura. Quando Cypher torna da una lunga missione, viene per lui il momento di entrare (finalmente!) nella vita del figlio. Questo anche sulla spinta della moglie, che gli ricorda di avere un figlio ormai grande, e che non ha mai smesso di aspettarlo.

In occasione di un viaggio spaziale, con a bordo padre e figlio, qualcosa va storto, e i due si troveranno ad essere gli unici naufraghi sul pianeta Terra, mille anni dopo, dove tutto (dalla natura alla fauna) si è evoluto per uccidere gli esseri umani. Insomma, gli uomini sulla Terra devono aver combinato davvero un bel casino, se la Terra “li odia” così tanto…

Immagine: dalla rete.

Immagine: dalla rete.

Cypher, ferito ad una gamba, non può muoversi e quindi neanche recuperare la valigetta che permetterebbe di chiamare i soccorsi, dispersa sulla Terra a parecchi km di distanza insieme ad un pezzo della loro navicella. Kitai è l’unico che può affrontare la missione, da solo: riuscirà – e in che modo – a vincere la “sua” paura?

Non vi resta che vederlo!!

L’ho trovato un film molto carino, soprattutto per l’idea che ci sta alla base. Cioè che la Terra ha risorse limitate, e prima o poi si esauriranno. Servono i cataclismi – alla gente – per capire che stiamo facendo male le cose? Sono anni che me lo chiedo, ad essere sincero…

Il film merita di essere visto anche solo per questo messaggio. Poi Will Smith è uno dei miei attori preferiti, quindi sarei di parte. Jaden Smith mi piace, l’ho apprezzato molto in “The Karate Kid”. Ha la stoffa per fare l’attore, per quel poco che posso dire nella mia ignoranza. Adesso si trova in un’età difficile per un attore che è già alla ribalta: l’inizio dell’adolescenza. Come per ogni uomo, del resto. Se fossi una ragazza esprimerei un altro tipo di giudizi (forse), ma da maschio posso confermare che è un’età difficile. Quell’età dove non ti si può più dire “va che carino quel bambino”, perché non lo sei più e – anzi – i cambiamenti che stai subendo possono prima di tutto non piacerti. E se non ti piacciono i tuoi cambiamenti, ti trovi a disagio con il resto delle persone… devi rivedere un po’ i tuoi schemi. La tua voce diventa particolarmente stupida nel giro di poche settimane, quasi nasale, e quella non puoi certo dire “va che bella voce”. Trovo che Jaden Smith abbia recitato bene, per non essere più un bambino. Cosa sarà il futuro, staremo a vedere. Mi auguro che segua bene le orme del padre!

after-earth poster

Unica nota negativa: se fossi stato io il regista, avrei insistito molto di più sul perché e “percome” noi uomini abbiamo distrutto la Terra. Secondo me è uno dei messaggi centrali, quindi perché non raccontarlo in modo approfondito? Per il resto, ripeto, andate a vederlo!!

Il pericolo è molto reale. Ma la paura… la paura è una scelta.

Dal vostro corrispondente da NY è tutto!! Buon mercoledì a voi che vi alzate adesso!!

PMJ

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: